risarcimento danni per sinistro stradale

il_risarcimento_dei_danni_in_seguito_a_un_sinistro_stradale

 

Breve vademecum alla gestione dell’incidente stradale

La prima cosa da fare

Se si è vittima o si è stati causa di un incidente stradale la prima cosa da fare è la denuncia.
La denuncia va notificata alla propria compagnia di assicurazioni:

  • entro tre giorni dalla data dell’indicente
  • compilando e inviando il Modulo Blu, ovvero la cosiddetta ‘constatazione amichevole di indicente.

Detto ciò si deve considerare la possibilità, nel caso l’incidente abbia creato problemi a cose o persone, di poter richiedere il risarcimento danni per sinistro stradale.

RISARCIMENTO DIRETTO

Si può richiedere un risarcimento danni per sinistro stradale direttamente alla propria compagnia di assicurazione, La domanda deve obbligatoriamente essere presentata contestualmente alla denuncia. Con la procedura di risarcimento diretto si può ottenere l’indennizzo nell’arco di soli 3 mesi dalla propria compagnia.

Il Modulo Blu, però, non è sufficiente a ottenere l’indennizzo serve, infatti, una richiesta formale di risarcimento danni per sinistro stradale inviata con raccomandata con ricevuta di ritorno, o tramite fax, telegramma o e-mail (quest’ultima solo se previsto dal contratto).

ATTENZIONE La procedura di risarcimento diretto è esclusivamente destinata ai seguenti casi:

  • incidenti con soli due veicoli, entrambi identificati, regolarmente assicurati ed immatricolati in Italia;
  • danni fisici non gravi, ovvero lesioni alle persone (ad esclusione del terzo trasportato) con invalidità permanente non superiore al 9% (ad es. il colpo di frusta).

La proposta di risarcimento avverrà:

  • per i danni al veicolo entro i 90 giorni dalla richiesta – ridotti a 45 giorni nel caso in cui il Modulo Blu sia stato firmato da entrambi gli automobilisti;
  • per i danni fisici alle persone entro 90 giorni.

Se si accetta l’offerta di risarcimento danni per sinistro stradale fatta dalla compagnia o non si comunica null’altro i soldi arriveranno entro 15 giorni.

PROCEDURA ORDINARIA

Quando non si può ricorrere alla procedura di indennizzo diretto perché ad esempio ci sono lesioni personali più gravi o i veicoli coinvolti sono più di 2, allora ci si deve affidare per il risarcimento danni per sinistro stradale alla procedura cosiddetta ordinaria rivolgendosi alla compagnia del responsabile dell’incidente.

Il Modulo Blu va mandato sempre alla propria compagnia, mentre, invece la richiesta di risarcimento dei danni deve essere inviata con raccomandata con ricevuta di ritorno alla residenza dell’altro conducente e, se conosciuta alla sua compagnia.

È necessario sottolineare anche il luogo, il giorno e l’ora in cui è avvenuto il fatto e la formula di risarcimento danni richiesta.

La lettera di risarcimento danni per sinistro stradale

Nella lettera vanno specificate le modalità con le quali si è verificato l’incidente, le cause dello stesso, i danni riportati e le autorità intervenute nel luogo. È importante sottolineare anche se queste ultime hanno redatto o meno il verbale apposito.

Allegati alla lettera di risarcimento

Si dovranno poi allegare alla lettera di risarcimento danni: il preventivo delle spese sostenute per la riparazione del mezzo di trasporto; la documentazione fotografica dei danni riportati al mezzo di trasporto; documentazione medica attestante la gravità delle lesioni fisiche riportate.

© 2015 AvvocatoCivileOnline
Web Design e Pubblicità su Internet by MGVision

logo-footer

SEGUICI SU